Da quanto tempo mi sento affaticato?

Da quanto tempo mi sento affaticato?
Ad un certo punto, quasi tutti, ci sentiamo affaticati. Nella maggior parte dei casi lo stato di affaticamento - soprattutto quando si verifica improvvisamente e dura meno di tre mesi - è causato dallo stile di vita o da situazioni particolari come uno sforzo fisico, un periodo di stress, oppure dalla mancanza di sonno, disidratazione o da una dieta inadeguata. In questi casi lo fronteggiamo facilmente, basta individuarne la causa. Così riduciamo lo stress, riposiamo di più, curiamo il nostro sonno, o prestiamo attenzione ad una migliore nutrizione e ci idratiamo correttamente.

Quando invece la stanchezza dura più a lungo - per più di qualche mese – allora è più probabile che sia associata a una condizione medica di base.

Purtroppo per le femminucce, è vero che sono di più le donne rispetto agli uomini ad esser predisposte agli stati di fatica, almeno così dicono gli studi: questi hanno dimostrato che le donne hanno maggiori probabilità - ben quattro volte di più - rispetto agli uomini di sviluppare la sindrome da affaticamento cronico. Stanchezza cronica e fatica sono ben diverse: la sindrome da stanchezza cronica è un termine usato per descrivere un gruppo di sintomi di cui la fatica è il più importante. Se invece proviamo una mancanza generalizzata di energia allora si tratta di fatica, quindi possiamo definire la fatica essenzialmente come mancanza di energia. Che è diversa dalla debolezza, che si riferisce ad una perdita di forza o potenza il cui stato è caratterizzato dalla sonnolenza. Spesso utilizziamo questi termini indifferentemente ma da un punto di vista medico i sintomi sono nettamente differenti.

Non esiste un esame del sangue per la sindrome da stanchezza cronica e la causa della sindrome stessa non è ancora nota. I ricercatori stanno studiando una serie di possibilità, tra cui: infezioni, stress, disfunzioni del sistema immunitario e carenze nutrizionali. Tuttavia, se ci sentiamo stanchi inspiegabilmente per più di tre mesi, è consigliato consultare il medico per escludere possibili problemi di salute.

La fatica può essere un effetto collaterale di sostanze psicoattive come alcol, nicotina e caffeina, ma è anche una caratteristica comune a molte, se non alla maggior parte, delle malattie oltre che tipica di una vasta gamma di problemi mentali, emotivi o psicologici.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: