Congestione e blocco digestivo: quali sono le differenze?

Congestione e blocco digestivo non sono la stessa cosa: riconoscere le differenze tra i due disturbi è davvero molto importante, per poter interpretare al meglio i sintomi e portare subito i primi soccorsi in caso di bisogno.

Congestione e blocco digestivo

Congestione o blocco digestivo (altrimenti definito indigestione) non sono la stessa patologia. Si manifestano con sintomi che possono essere confusi, ma sono due disturbi ben precisi, dal momento che sono provocati da cause diverse. Scopriamo allora insieme cosa sono, come si manifestano e come si curano.

L'indigestione o blocco digestivo è un disturbo molto comune, che di solito si manifesta dopo un pasto abbondante o se si sono assunti alimenti nuovi, sconosciuti al nostro organismo, si sono bevute troppe bibite gassate o alcolici. Il blocco digestivo spesso è provocato anche da alcuni farmaci, così come si può manifestare in caso di stress o di eccessivo consumo di sigarette.

I sintomi sono dolori addominali, senso di sazietà, rigurgito, bruciore di stomaco, nausea, vomito, sudorazione eccessiva, malessere. Per evitare il blocco digestivo mangiate con calma, masticate bene, non abbuffatevi, limitate alcolici, sigarette e bibite gassate e assumate dei normali farmaci antiacido. Se i sintomi non passno o se il blocco digestivo si manifesta con frequenza, chiamate il medico.

La congestione, invece, è un blocco digestivo dovuto al freddo, con sintomi come dolore allo stomaco, oppressione addominale, nausea, vomito, debolezza, vertigini, mal di testa. Evitate i cambiamenti di temperatura o lo sforzo fisico dopo i pasti e se ne siete colpiti state in posizione supina con la pancia al caldo. Bevete bevande calde o assumete sali minerali.

Via | Salutejournal

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail