L'endometriosi può essere causa di invalidità civile?

L'endometriosi può essere considerata causa di invalidità civile? Ecco alcune risposte alle vostre domande.

Endometriosi

La risposta dovrebbe essere si, l'endometriosi può essere considerata una malattia che determina una invalidità riconosciuta dallo Stato, e pertanto, le donne affette da questa patologia ed in condizioni gravi, possono richiedere un assegno di invalidità o delle agevolazioni per riuscire a fronteggiare in maniera più serena i problemi che la patologia stessa comporta. Come vi abbiamo spiegato qui, l'endometriosi è una malattia che si manifesta quando l’endometrio si forma al di fuori dell'utero, ad esempio nelle ovaie, nelle tube, nel peritoneo, nella vagina e addirittura nell’intestino e nella vescica.

Questa patologia, per la quale non esiste ancora una cura, viene fin troppo spesso sottovalutata da molte persone, specialmente da datori di lavoro che non comprendono quanto, in determinati casi, essa possa essere invalidante.

L’endometriosi non è infatti solo una delle più comuni cause di sterilità nella donna, ma provoca anche dolori molto forti, un ciclo davvero molto abbondante, con conseguente spossatezza e malessere. Tutti sintomi che si manifestano per almeno sei giorni al mese, rendendo spesso difficile lavorare in maniera serena e tranquilla chi ne soffre.

Che fare quindi? Per venire incontro alle donne che soffrono di questa patologia (si stima che si tratti di circa 14 milioni di donne solo in Europa), lo Stato avrebbe inserito l’endometriosi nelle tabelle dell’Inps, per cui le donne che ne soffrono possono avere riconosciuto un punteggio di invalidità civile, e fare quindi una richiesta per ottenere un contributo economico.

via | Pianetamamma
Foto | da Pinterest di My Beautiful Muse

  • shares
  • Mail