Controllare la dipendenza dai dolci

cupcakeNon sapete resistere al richiamo del dolce? A volte basta cercare di non imbattersi nei pasticcini per riuscire a resistere, ma spesso il desiderio è talmente forte che se solo passassimo per la pasticceria ne usciremmo con dieci chili in più. Si può placare la voglia di dolci e sconfiggere quella sensazione di dipendenza che sembra dominare la nostra vita? Sì, con qualche consiglio che aiuta a controllarci.

Quando avete un attacco d’ansia provate prima a mangiare uno yogurt o una banana oppure bevete un bicchiere di latte. Essendo alimenti ricchi di triptofano favoriscono l’aumento del livello di serotonina nel sangue, l’ormone che come è noto migliora l’umore, calma il senso d’ansia e placa anche l’appetito. Supplisce così perfettamente alla voglia di dolci che non riuscireste a controllare altrimenti.

Fate in modo che in casa non ci siano riserve di dolci a cui attingere e che sembrano urlare dalla dispensa la loro voglia di essere divorati da voi. Evitare di tenere a casa dolci, caramelle, cioccolatini e tutto quanto potrebbe indurvi in tentazione elimina il problema alla radice, perché resisterete per mancanza oggettiva.

Non saltate mai i pasti e arricchite la colazione. Questo aiuterà a mantenervi sazi per tutto il giorno controllando la fame nervosa. Perché accada non devono mancare a colazione cereali integrali, latticini o altre fonti proteiche, fibre. In questo modo il senso di sazietà durerà più a lungo. Evitate anche di mangiare a letto o davanti a tv e pc, perché così vi sfuggiranno di mano le quantità e l’attrazione fatale verso i dolci sarà impossibile da combattere. Quando gustate il vostro dolce mangiate lentamente in modo che la sensazione di soddisfazione sia recepita correttamente dal vostro cervello.

Via | Vitonica

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail