I sintomi della broncopolmonite, l'incubazione e la cura

La broncopolmonite è un processo infiammatorio che interessa sia i polmoni (colpiti in più regioni) che i bronchi. Ecco qualche indicazione utile in merito a questa malattia.

broncopolmonite cosa è

La broncopolmonite è una malattia che colpisce generalmente pazienti in giovanissima età, bambini, oppure pazienti più anziani, a causa della loro minore resistenza immunitaria. Questa forma di polmonite può normalmente avere origine infettiva, batterica o virale, e si manifesta in maniera piuttosto graduale. Fra i sintomi che accompagnano la broncopolmonite vi è senza dubbio la febbre molto alta, una forte insufficienza respiratoria, e tosse con espettorato e tracce di sangue nel muco.

Questo genere di patologia è naturalmente più comune durante certi periodi dell’anno, e deve essere curata sin dai primissimi sintomi, per evitare ulteriori complicazioni e aggravamenti. La durata di questa malattia può andare da alcuni giorni fino a qualche settimana. Il trattamento della broncopolmonite prevede generalmente una terapia antibiotica, soprattutto se il paziente è anziano. Inoltre, potrebbero essere prescritti, a seconda della situazione specifica del paziente, farmaci antivirali, soppressori della tosse, broncodilatatori oppure antinfiammatori per il dolore e per la febbre.

Il paziente dovrà naturalmente rimanere a riposo e bere molti liquidi. Se possibile, applicate degli impacchi freddi per alleviare il dolore al torace, ed evitate di inalare delle sostanze che possano irritare le vie respiratorie. In ogni caso, rivolgetevi sempre al vostro medico per una cura che sia efficace in base alla vostra specifica situazione.

Foto | da Pinterest di Sacha Davis

  • shares
  • Mail