SMS da stress

SMS da stressSi tratta di un disturbo del sonno - una sorta di sonnambulismo - per cui chi ne è affetto invia, durante il sonno, sms incoerenti, in maniera inconsapevole. Il nuovo fenomeno, segnalato dai pazienti del centro Disordini del Sonno di Melbourne, non è del tutto nuovo: una condizione simile era stata studiata nel 2008 su una donna che aveva scritto un'email mentre dormiva profondamente e al suo risveglio non aveva alcun ricordo di averla inviata.


Le email - sostengono gli studiosi del Centro - possono essere inviate a colleghi di lavoro e avere conseguenze più o meno gravi, mentre i messaggi di testo hanno più probabilità di essere accidentalmente inviati ad amici o familiari, quindi le persone tendono a lamentare meno il problema perché meno "pericoloso".

Gli SMS tendono ad essere vissuti come strumenti essenzialmente per le relazioni private e quindi con rischi inferiori di conseguenze negative a meno che chi soffre del disturbo non abbia qualcosa da nascondere. In questi casi meglio tenere il telefono lontano dalla camera da letto.

Abbiamo bisogno di rispettare il sonno e tenere il telefono spento, lontano da noi durante la notte - sostengono gli esperti -. Le notifiche che riceviamo di giorni sugli smartphone, cellulari e computer sono continue ed innescano quasi l'obbligo a rispondere. Le persone con questo disturbo è come se sentissero questo obbligo anche di notte ed hanno quindi difficoltà a separare la vita da svegli e nel sonno.

Via | Herald Sun

  • shares
  • Mail