Fare esercizio fisico aiuta a dormire meglio

donna che dorme

Fare esercizio fisico aiuta a dormire meglio? Secondo un recente studio, effettuato da un'équipe di ricercatori della Oregon State University, pare proprio di sì. Già tempo fa ci eravamo chiesti su Benessereblog che relazione ci fosse tra attività fisica e qualità del sonno. Questa ricerca ci offre qualche certezza in più sull'esistenza di un rapporto positivo.

I risultati di 150 minuti di attività fisica (da moderata ad intensa) a settimana, su un campione di 2.600 persone di ogni età, non lasciano infatti adito a dubbi. Chi pratica esercizio fisico con costanza riporta infatti un miglioramento sostanziale nella qualità del sonno, con un incremento del 60% dei benefici legati ad un buon riposo notturno.

I partecipanti, inoltre, hanno riportato una minore sonnolenza diurna in rapporto alle persone che conducono una vita prettamente sedentaria e non svolgono alcun tipo di attività fisica. Senza contare i benefici dell'esercizio fisico sull'umore, grazie al rilascio di endorfine nell'organismo che si verifica durante l'attività fisica.

A soffrire di insonnia e/o a non riposare bene sono migliaia di persone nel mondo. Pensate che solo negli Stati Uniti circa il 35-40% della popolazione fa fatica ad addormentarsi o soffre di sonnolenza diurna.

L'esercizio fisico potrebbe dunque rappresentare un ottimo rimedio naturale contro l'insonnia, evitando il ricorso o peggio l'abuso di farmaci. Altri vantaggi di un'attività fisica regolare sulla qualità del sonno emersi dallo studio sono: la diminuzione dei crampi notturni ai polpacci (-68%) e la minore difficoltà di concentrazione durante il giorno (-45%).

Via | Oregon State University
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail