Trucchi per far crescere più in fretta i capelli

cortar peloLa bellezza dei capelli passa principalmente dalla loro salute e diventa specchio del nostro benessere generale. Capelli luminosi, sani, corposi sono un sintomo del nostro stato di salute così come capelli sfibrati, fragili e opachi possono rappresentare al contrario la spia di un disturbo, foss’anche solo una carenza vitaminica a tavola o un periodo particolarmente stressante. Come riuscire a fare in modo che crescano sani e forti e preferibilmente anche più velocemente?

Ecco qualche piccolo accorgimento importante a partire dalla tavola: una dieta ricca di vitamine, provenienti specialmente da frutta e verdura, e adeguatamente irrorata d’acqua è un toccasana per la salute dei capelli. Un po’ di nutrimento possiamo darlo ai capelli anche dall’esterno, con l’applicazione di maschere e oli specifici, meglio se naturali. Aiuta anche il lievito di birra così come un leggero massaggio che riattiva la microcircolazione del cuoio capelluto.

Il nervosismo è nemico dei nostri capelli dunque tenere sotto controllo lo stress è un ulteriore passo verso la loro e la nostra salute. Giova anche il giusto equilibrio di grassi, che nella quantità normale proteggono il capello ma quando viene prodotto in eccesso tende a soffocare il capello, rallentandone anche la crescita. Ecco perché è importante la detersione, scegliendo prodotti delicati e non troppo aggressivi che sgrassino eccessivamente, riuscendo nel contempo a mantenere i capelli sempre leggeri.

Non è utile però lavare i capelli troppo spesso, perché tenderanno in questo modo a sporcarsi prima e ad essere costretti a produrre più sebo perché il cuoio capelluto eccessivamente sgrassato reagirà proteggendosi. Limitare i lavaggi dunque è importantissimo. Leggenda metropolitana invece l’idea secondo cui accorciare di tanto in tanto i capelli li rinforza e li rende più sani. È solo un effetto ottico: eliminare le punte, che sono la parte più vecchia del capello e dunque la più sciupata, li farà apparire subito più sani.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail