Tumore alla vescica, uno strumento lo riconosce dall'odore dell'urina

Come riconoscere in tempi brevi il tumore alla vescica? Questo particolare tipo di cancro sarebbe in grado di rilasciare nelle urine un odore ben preciso, che ora potrebbe essere riconosciuto da uno strumento diagnostico appositamente creato.

Tumore alla vescica

Per poter individuare il tumore alla vescica potrebbe essere presto utilizzato un nuovo strumento diagnostico, in grado di odorare le urine del paziente e individuare la presenza o meno di questo tipo di cancro. L'idea è venuta ai ricercatori dell'Università di Liverpool e dell'Università del West of England, che hanno messo a punto un dispositivo innovativo per la diagnosi del tumore alla vescica: lo studio è stato pubblicato sulla rivista Plos One.

Mentre per il cancro al seno o per il tumore al collo dell'utero esistono moltissimi sistemi di screening, finora per quello alla vescica non era ancora stato sviluppato nulla. Almeno finora, appunto. Questo strumento per rilevare la presenza o meno di tumore alla vescica ha un funzionamento molto semplice: analizza, in pratica, l'odore delle urine del pazienza, riuscendo ad invididuare le trecce che il cancro lascia, permettendo quindi una diagnosi precoce.

Il nuovo strumento diagnostico si chiama Odoreader ed è formato da un sensore che è in grado di riconoscere le sostanze chimiche nei gas emessi dalle urine: analizzando il campione di urine, individua, dopo un tempo di circa mezz'ora, un profilo dettagliato di tutte le sostanze chimiche. Questo resoconto viene poi studiato dai medici, che possono individuare la presenza o meno di cellule tumorali all'interno della vescica.

Via | Agi

  • shares
  • Mail