Crampi ai piedi: che fare e quali sono i rimedi?

I crampi ai piedi sono un dolore molto fastidioso, che si può manifestare in qualsiasi momento della giornata, ma che colpisce soprattutto la notte, mentre si dorme. Come bisogna comportarsi?




I crampi ai piedi, proprio come qualsiasi altra contrazione muscolare, è parecchio dolorosa e anche se dura pochi secondi lascia la zona affaticata. Il piede, ogni giorno, deve sostenere il corpo. Alcune persone passano tante ore in piedi e magari utilizzano scarpe non comodissime o comunque non con plantari adatti a loro. Sono tanti quindi i motivi che possono causare queste contrazioni: dalla stanchezza all’uso di calzature inappropriate, a carenze nutrizionali o, soprattutto in estate, di potassio e sali minerali.

Come bisogna affrontarli? Purtroppo arrivano all’improvviso e nella notte tendono a svegliare nel pieno del sonno. Non bisogna spaventarsi e cercare di tirare un pochino il piede. Il punto in cui si manifestano maggiormente è la pianta, vicino all’arcata interna. Mettete il piede a martello e tirate verso il ginocchio le dita. Se il crampo colpisce solo le dita, massaggiatele delicatamente.

Sicuramente bere molta acqua e mangiare frutta e verdura (soprattutto banane) è di grande aiuto in estate. Potreste anche aiutarvi con qualche integratore. Tra i rimedi naturali più efficaci ci sono i pediluvi, con sale grosso o bicarbonato, che aiutano a rilassare la muscolatura. Cercate poi di evitare tacchi troppo alti o ciabattine flat. Il tacco ideale, per la postura, è di un paio di cm e sicuramente anche il vostro piede ringrazierà.

Se poi abitate vicino al mare o avete la fortuna di fare una bella vacanza fatta di spiaggia e tintarella, sappiate che camminare scalzi sulla sabbia calda fa benissimo, così come fare delle piccole sabbiature.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail