Dolore al fegato, le cause e i possibili rimedi

Il dolore al fegato può essere provocato da diverse cause: una volta che il medico avrà individuato la causa scatenante e il problema che sta alla base del disturbo, ecco quali potrebbero essere le possibili cure e terapie per stare meglio.

Dolore al fegato

Se provate dolore al fianco destro, dove si trova il fegato, le cause potrebbero essere davvero moltissime. Il dolore al fegato potrebbe anche non riguardare direttamente questo importante organo interno oppure potrebbe essere proprio il motivo per il quale proviamo tanto dolore. Spesso il male si avverte quando si pratica sport.

Il dolore al fegato si può scatenare durante una corsa, ma anche i ciclisti ne soffrono talvolta. Le cause possono essere molte: debolezza muscolare, per un eccessivo affanno e relativo dolore al diaframma, per aver assunto carboidrati prima della corsa, per l'uso eccessivo di integratori. Anche chi corre in stato di sovrappeso può sentire un dolore anche intenso al fegato, dolore che si può provare anche in seguito all'assunzione di particolari farmaci o di bevande alcoliche. Il dolore al fegato si manifesta anche in caso di duodenite o di colite.

Come potete vedere le cause scatenanti possono essere davvero molte, per questo è bene partire con alcune piccole precauzioni: seguite un'alimentazione sana e bilanciata, con carboidrati pari al 60% al massimo di tutti i cibi ingeriti e con limitazione di alimenti come tè, caffè, cioccolato e frutta secca. Se siete sovrappeso cercate di dimagrire. Rinforzate i muscoli addominali e dorsali, esercitatevi a respirare bene e sospendete l'uso di integratori come aminoacidi ramificati o creatina, oltre che di antinfiammatori.

Se il dolore persiste, contattate il medico, che vi farà fare tutti gli esami per poter capire se soffrite eventualmente di gastrite, colite o duodenite.

Foto | da Flickr di euthman

Via | Albanesi

  • shares
  • Mail