Colite ulcerosa o Morbo di Crohn: quali sono le differenze e come riconoscerli

Come riconoscere se una persona soffre di colite ulcerosa o di Morbo di Crohn? Ecco come fare per distinguere queste due patologie per mettere in atto subito le cure specifiche per ognuna di esse.

Colite ulcerosa

Che cos'è la colite ulcerosa? Che cos'è il Morbo di Crohn? Ecco spiegati nel dettaglio due disturbi purtroppo molto comuni, che potrebbe causare molti problemi a livello del nostro apparato digestivo. Cominciamo a capire cos'è la colite ulcerosa.

La colite ulcerosa è una forma di malattia infiammatoria intestinale, che provoca un'infiammazione cronica delle cellule che ricoprono l'intestino crasso e quindi retto e colon. Da questa infiammazione possono nascere delle piaghe, definite ulcere, che possono arrivare a sanguinare, oltre che rendere difficile la digestione.

I sintomi della colite ulcerosa sono dolori intensi e diarrea con tracce di sangue. I segnali possono essere lievi o gravi e persistenti. La patologia, provocando difficoltà alla digestione, potrebbe causare perdita di peso, inappetenza, nausea, crescita ridotta nei bambini. Altri sintomi possono essere i dolori articolari, piaghe sulla pelle, affaticamento, anemia, frequente febbre.

I sintomi della colite ulcerosa sono praticamente gli stessi del morbo di Crohn, un'altra malattia infiammatoria intestinale, che, a differenza della prima che si verifica solo nell'intestino crasso, può colpire ogni zona del tubo digerente.

La diagnosi per la colite ulcerosa passa attraverso la colonscopia, esame diagnostico che permette anche di capire se il paziente soffre di Morbo di Crohn, diverticolite, cancro, potendo così fare una diagnosi precisa.

Le cure per la colite ulcerosa consentono di placare l'infiammazione, ma ci possono volere mesi prima che la terapia dia i suoi effetti. Nuove terapie biologiche sembrano essere molto efficaci, mentre in numerosi casi, purtroppo, l'intervento chirurgico sembra essere l'unica soluzione possibile.

Via | Webmd

Foto | da Flickr di euthman

  • shares
  • Mail