Psicologia: parlare da soli fa stare bene, ecco perchè

Parlare con sé stessi fa davvero bene? Ecco i benefici e come mettere in pratica questa tecnica

Psicologia parlare soli

In psicologia, parlare da soli è considerata una pratica del tutto normale, tanto che molti la reputano una vera e propria valvola di sfogo, un mezzo grazie al quale è possibile rimettere in ordine le idee, soprattutto quando ci sentiamo sommersi da eventi che sentiamo di non riuscire a controllare. Quante di voi si ritrovano a dover convivere con paranoie e pensieri negativi? Niente paura, siete più di quante possiate immaginare.

Come avrete intuito, oggi parleremo di quello che è noto anche con il nome di "self-talk", ovvero, la pratica di parlare con sé stessi. Nonostante la maggior parte di noi si affanni per acquistare borse, abiti e macchine belle e costose, in realtà per riuscire a trovare il vero benessere interiore, tutto ciò nella maggior parte dei casi non serve affatto.

Parlare con sé stessi è sicuramente un metodo migliore (e meno dispendioso) per trovare la felicità. In questo modo, non solo farete chiarezza dentro la vostra mente, ma potrete anche mettere in risalto i vostri punti forti. In che senso? Presto detto.

Durante il giorno, difficilmente ci sentiamo elogiare, dal fidanzato, dalla famiglia, dal capo ufficio o amici. Non è forse vero? Ebbene, la prima persona che deve elogiarti, non è il fidanzato, ma sei proprio tu! Inizia a farlo partendo dalle piccole cose, dal talento in cucina, dai risultati ottenuti al lavoro, e così via...

Sonja Lyubomirsky, autrice di un libro che insegna ad essere felici, sostiene che l’essere pessimisti è in parte dovuto ad una componente genetica, ma questo modo di affrontare la vita può essere modificato.

Se ad esempio perdiamo il treno, o dimentichiamo un libro, non dobbiamo reagire come se fosse accaduta una catastrofe, ma vedere piuttosto la situazione nella giusta prospettiva. Quando accade qualcosa di positivo invece, dovremo interiorizzare il successo ottenuto, e farci degli "auto-complimenti", che non guastano proprio mai!

Detto questo, sappiate che chi è abituato a vedere il mondo, e soprattutto sé stesso, in maniera negativa, reputerà stupido farsi degli elogi e cercare di vedere il lato positivo di sé, lo interpreterà quasi come se fosse un inutile auto-inganno. Niente di più sbagliato! Esattamente come lo sport, è solo questione di fare pratica, di allenarsi insomma. I primi a volervi bene, dovrete essere proprio voi!

via | Webmd
Foto | da Pinterest di Life's Lesson

  • shares
  • Mail