Sindrome di Gilbert, quali sono gli alimenti da evitare?

La Sindrome di Gilbert è una patologia benigna del fegato che viene provocata da un deficit o da una mancanza di un enzima uridina-difosfato glucuronosiltransferasi o UGT. Ecco cosa saebbe bene mangiare e cosa sarebbe meglio evitare.

alimenti da evitare

La Sindrome di Gilbert è una malattia a caricato del fegato, benigna, che viene scatenata dalla mancanza o dallo scarso funzionamento di un enzima in grado di convertire il grasso solubile libero in bilirubina coniugata solubile. Il fegato, in pratica, non riesce a smaltire al meglio la bilirubina prodota dalla disgregazione dei globuli rossi.

Nei pazienti affetti da Sindrome di Gilbert la bilirubina che non viene coniugata si accumula nel sangue e raramente aumentano a livelli tali da causare l'ittero, con colorazione giallastra della pelle e anche degli occhi. Non è una malattia grave, tanto che non prevede neppure una terapia. E' ereditaria e si manifesta dalla nascita, anche se i sintomi possono comparire più avanti: la diagnosi può essere del tutto casuale e la malattia può essere scoperta durante delle normali esami del sangue.

Si possono, però, apportare delle modifiche al proprio stile di vita, per evitare che la bilirubina aumenti all'improvviso: evitate lo stress e ricordatevi che alcuni farmaci possono interferire. A tavola, invece, portate molta frutta e verdura, non seguite diete troppo intense ed evitate di digiunare o saltare i pasti, fate attività fisica.

I pazienti devono bere moltissimo, acqua e succhi di frutta, evitaando i cibi grassi, i cibi zuccherati o i cibi che possono provocare disturbi. Il medico potrebbe anche consigliarvi l'assunzione di vitamine e integratori, mentre l'alcool va evitato del tutto.

Via | Newsmedical

Foto | da Flickr di gaucho74

  • shares
  • Mail