L'interruttore del risveglio è genetico

yawnChi soffre d’insonnia si rallegri perché una nuova scoperta potrebbe condurre presto al ritrovamento di soluzioni efficaci per la sua risoluzione. Si parla di una novità pubblicata sulla rivista Science e riguardante la scoperta di un gene responsabile del funzionamento dei ritmi circadiani di sonno-veglia. Questo gene funziona da vero e proprio interruttore capace di riaccendere il nostro metabolismo quando ci svegliamo la mattina.

Fino ad ora si conosceva solo il meccanismo di funzionamento dei ritmi sonno-veglia e le sue eventuali alterazioni ma non il modo in cui al mattino, dopo la notte e il riposo, si riattivasse il nostro organismo. Questa scoperta conduce a molte domande e soprattutto risposte sulle ragioni dell’insonnia e di problemi correlati a ritmi circadiani alterati e, dicono i ricercatori, apre la via a possibilità di cura inattese.

Foto | Flickr

Via | Agi

  • shares
  • Mail