Gyrotonic: nuotare senz’acqua

Gyrotonic: nuotare senz’acqua

Nella selva di proposte di fitness e allenamento non è sempre facile orientarsi. Scegliere la disciplina più adatta a sé, che sia divertente ma anche efficace, abbastanza nuova da non annoiare ma sufficientemente testata da convincerci. Per me è davvero una sfida, ogni anno. Tra le numerose opzioni scopro il gyrotonic, una disciplina che si […]

Nella selva di proposte di fitness e allenamento non è sempre facile orientarsi. Scegliere la disciplina più adatta a sé, che sia divertente ma anche efficace, abbastanza nuova da non annoiare ma sufficientemente testata da convincerci. Per me è davvero una sfida, ogni anno.

Tra le numerose opzioni scopro il gyrotonic, una disciplina che si basa sul movimento pluridirezionale tipico del nuoto. Inventata negli anni Ottanta dal danzatore ungherese Juliu Horvath, diventa ben presto uno strumento prezioso per l’allenamento senza trascurare alcun aspetto del proprio corpo.

Coniugando movimenti e tecniche di yoga, danza e nuoto, si lavora sulle articolazioni senza affaticarle, con ampi movimenti circolari e attenzione alla respirazione. Tutti i vantaggi del nuoto, per chi non ha la piscina a portata di braccia. Maggiori informazioni sul sito Gyrotonic.it.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog