In Cina ricompense per chi segnala abusi alimentari

carneTroppi additivi, trattamenti poco chiari, dubbi sulla qualità di carne o altri alimenti? Ebbene, se lo si segnala si vince un premio. O meglio: in Cina è stato ideato un sistema di ricompense per i consumatori che segnalano gli abusi alimentari di cui si accorgono, per migliorare lo stato di salute collettivo e combattere uno dei problemi più difficili della nazione. Sono stati stanziati dei fondi governativi appositi contando sul supporto dei cittadini per raggiungere l’obiettivo.

Naturalmente la ricompensa si ottiene solo se dopo le debite analisi quanto si segnala risulta veritiero. Chissà cosa succederà adesso, tra dipendenti che denunciano la propria azienda e corsa alla segnalazione nella speranza di ottenere un riconoscimento in denaro. Vincerà l’avidità oppure la coscienziosa collaborazione con le istituzioni?

Il governo ha fatto sapere di voler tutelare l’identità di chi denuncia in modo da prevenire eventuali ritorsioni. Nessuna notizia invece per ora sull’ammontare dei premi per chi trova il coraggio di denunciare eventuali abusi di cui è stato testimone. Il governo cinese conta molto su questa iniziativa, visto che le precedenti campagne pensate per contrastare il fenomeno degli abusi alimentari erano fallite. Funzionerà?

Via | Msnbc

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail