L'ideatore della dieta Dukan ha perso la causa in tribunale

fatty

Se vi ricordate qualche tempo fa avevo pubblicato un post sul caso del Dr. Jean-Michael Cohen, portato in tribunale a Parigi dal Dr. Dukan per aver dichiarato pubblicamente che la Dieta Dukan non è altro che uno dei soliti metodi per dimagrire che promettono tanto e mantengono poco. E non solo: aveva anche aggiunto che il metodo snellente è così dannoso per la salute da poter causare un "forte aumento del colesterolo, problemi cardiovascolari e tumore al seno".

Siamo arrivati al momento cruciale: ieri il tribunale si è espresso in merito alla faccenda ed il risultato è un'imbarazzante sconfitta per il Dr. Dukan. All'ideatore della famosa dieta infatti è stato ordinato di pagare € 3000 di risarcimento al Dr. Cohen. Motivo? Abuso di processo, ovvero la corte non è convinta dell'efficacia della dieta e non si possono escludere gravi danni alla salute per chi decide di seguirla.

Prima del giudizio, in Francia vari critici del Dr. Dukan avevano cercato testimonianze per confermare l'inutilità del metodo snellente. Le hanno trovate durante un sondaggio nell'ospedale parigino Pitié Salpêtrière: lì, il 75% delle persone che avevano seguito la dieta ha rimesso su il peso perso dopo averla terminata nonostante avesse aderito ad ogni singola regola.

Durante un'indagine condotta dalla BBC invece alcune persone che avevano seguito i consigli del Dr. Dukan hanno dichiarato non solo di aver riacquisito tutti i chili persi in men che non si dica, ma anche di essersi poi ritrovati con problemi di costipazione, alito cattivo e bocca secca.

E allora, anche se la pancetta e le maniglie dell'amore non sono il massimo per sfoggiare l'ultimo modello di costume da bagno, forse è meglio contemplare altri metodi per perdere peso. Ci vorrà forse un po' più di tempo per raggiungere la linea perfetta, ma è meglio optare per qualcosa di più sano ed efficace.

Via | The National

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: