Come mangiare sano al distributore automatico

Come mangiare sano al distributore In linea generale per mangiare sano bisogna tenersi lontano da distributori automatici ma sul blog The MorningCall ci sono alcuni consigli per chi si ritrova spesso davanti alle macchine erogatrici senza poterne fare a meno.

Ci sono una serie di aziende che offrono una buona alternativa per coloro che mangiano di corsa, e molti di loro vendono frutta fresca, bevande naturali, yogurt, muesli e frullati. C'è la Vending Fresh Healthy, esempio statunitense, mentre in Italia potete seguire il progetto di cultura ed educazione alimentare Frutta Snack, della Alimos che porta frutta e verdura direttamente nelle scuole e nei luoghi di lavoro. E il Frutta Tour non si ferma mai. Sono esempi di società che offrono e combattono per alternative sane da vendere nei distributori automatici.

Se poi, volete dei consigli generali per avvicinarvi nel migliore dei modi al distributore senza fare troppi danni al fisico eccone alcuni:

- Capire se avete sete o fame: può sembrare ovvio, ma spesso le persone acquistano snack calorici quando in realtà sono disidratate e hanno bisogno di liquidi.

Foto | Flickr

- Scegliere frutta e verdura perchè contengono più nutrienti, sono ricchi di fibra e hanno poche calorie.

- Fare uno spuntino per un totale di 100 calorie massimo. E' meglio fare a metà con un collega o tenere una metà dello snack per dopo.

- Scegliere l'acqua invece delle bibite: se volete proprio una bibita prendete un tè freddo senza zucchero o latte.

  • shares
  • Mail