Infusi naturali per controllare ansia e fame nervosa

manzanillaSiete persone ansiose che nell’attesa di un appuntamento importante, di un esame, di una consegna di lavoro si lasciano prendere dallo stress? O magari avete appena smesso di fumare o state seguendo una dieta e la fame nervosa vi snerva? Ecco qualche consiglio per aiutarvi a controllare l’ansia – se di lieve entità, naturalmente – e vivere un po’ meglio il proprio stress, ormai parte ineliminabile delle nostre vite.

Un aiuto può venire dai rimedi naturali e in particolare dagli infusi con erbe capaci di intervenire sullo stato d’ansia, calmandolo. Potete provare con un infuso di tiglio oppure di classica camomilla. Hanno, com’è noto, un potere calmante che può essere assai utile non solo la sera, quando ci si appresta ad andare a dormire, ma anche in altri momenti della giornata, per calmare i nervi e ritrovare un po’ di tranquillità.

In alternativa sarà utile in tè al luppolo, specialmente se l’ansia dipende da una dieta restrittiva o dall’aver smesso di fumare. Se la fame nervosa e la voglia di masticare qualcosa vi afferra e non sapete liberarvene, provate con questo rimedio prima di fiondarsi in dispensa. Il luppolo inibisce leggermente l’appetito e tiene a bada la fame nervosa. Si può sostituire agli spuntini fuori pasto.

Un’azione simile la svolge anche l’infuso di avena. Vi basterà mettere in infusione un cucchiaio di avena in un quarto di litro d’acqua lasciandola riposare. Questa bevanda si potrà consumare prima dei pasti ottenendo l’effetto di raggiungere un senso di sazietà che ridurrà il consumo di troppe calorie a tavola.

Via | Viviendosanos

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail