Imparare a mettersi al centro delle proprie priorità

to do listSiete anche voi di quei tipi che si rendono disponibili per tutti mettendo in secondo piano se stessi e le proprie esigenze? Siete talmente tanto impegnati a correre dietro alle scadenze da dimenticare o trascurare quel che vi fa bene o vi fa stare bene? È il momento di imparare a rivoluzionare la propria lista di priorità mettendo se stessi al primo posto, senza sconti.

Vi accorgerete di non essere più al primo posto se non avrete più tempo da dedicare a ciò che vi piace e anche se sul momento ritenete che non vi pesi questa situazione a lungo andare peggiorerà la qualità della vostra vita. Ritagliarsi alcuni spazi del tutto personali è importante per il proprio benessere. Prendersi cura di sé non va considerato un lusso che non sempre ci si può permettere ma come ordinaria manutenzione del proprio star bene. L’olio alla macchina lo cambiate quando necessario, suggerisce DailySpark. E così dovete occuparvi anche di voi stessi.

I sintomi per scoprire che non lo state affatto facendo? Vi sentite più fiacchi e privi di motivazione ed energia. Vi distraete più facilmente e non riuscite a concentrarvi sui vostri obiettivi. Lo stress divora gran parte del vostro tempo libero, trascorso a preoccuparsi di quel che dovrete fare dopo. Dormite anche male e siete irritabili, scontrosi, privi di creatività su come impiegare il vostro tempo libero. Anche la salute ne soffre un po’. Serve altro per convincervi che è il momento di cambiare registro?

Cominciate con il dedicarvi appena dieci o quindici minuti al giorno. Leggete un giornale, fate una passeggiata, meditate nella vasca da bagno. Qualunque cosa decidiate di fare comunque non deve avere alcuna relazione con il vostro lavoro e le occupazioni quotidiane che il dovere vi impone.

Convincetevi che quanto state facendo lo state facendo al meglio e che potete fare tutto quello che vi proporrete di realizzare. Aiuta a mantenersi positivi e ottimisti e ad impegnarsi al meglio in modo da potersi poi dedicare quel poco tempo personale senza rimorsi che ne sciupino la qualità.

Migliorate anche la dieta in modo da introdurre cibi che vi diano la carica necessaria a non farvi perdere la grinta dei buoni propositi. Non saltate mai la colazione, mangiate ad orari il più possibile regolari ed evitate il cibo spazzatura. Anche questo è un modo di rimettere se stessi e il proprio benessere al centro dei vostri pensieri.

Basta con il multitasking. Fare troppe cose vi farà rendere peggio. Concentratevi su poche cose alla volta, concludetele e mettete mano al resto. E soprattutto godetevi quel che fate, riconsiderate il valore delle emozioni che spesso con i ritmi rapidissimi cui ci siamo dovuti abituare finiscono per essere trascurate. Nutritevi di emozioni ogni volta che potete. Vi farete un gran bene.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail