Gastrite: sintomi e rimedi

soupCos’è esattamente la gastrite, di cui in tanto soffriamo ma che non sempre conosciamo per poterla affrontare al meglio? Si tratta di un’infiammazione della mucosa gastrica che può avere effetti spiacevolmente duraturi se non curata adeguatamente. L’infiammazione infatti può diventare cronica persistendo nel tempo. In caso di attacchi sporadici invece si dice acuta.

I sintomi sono mal di stomaco con sensazione di bruciore, assenza di appetito, nausee, flatulenze, acidità e vomito. Il bruciore di stomaco si acuisce se si ingeriscono cibi pesanti da digerire come il latte oppure troppo acidi o elaborati. Il motivo risiede nella permanenza nello stomaco di acidi secreti per la digestione.

In altri casi i sintomi si manifestano con una sorta di stretta soffocante nella parte alta dello stomaco, che l’atto del mangiare può acuire. La cosiddetta bocca dello stomaco che si stringe è uno dei sintomi della gastrite di origine nervosa. Le cause tuttavia possono dipendere anche da ulcere gastriche, anemia perniciosa (che comporta la cattiva metabolizzazione della vitamina B12), un eccesso di alcol, caffè e tabacco o di alimenti troppo grassi o troppo piccanti, ma anche ansia e stress e uso di farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il trattamento principale è quello che si serve di farmaci antibiotici nel caso della presenza di un batterio, l’helicobacter pilori, ma anche di antiacidi, una dieta priva di sostanze irritanti, l’eliminazione del consumo di alcol, caffè e fumo.

Via | Cosasdesalud

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail