Premio Nobel Fisica 2020: a Roger Penrose, Reinhard Genzel e Andrea Ghez per gli studi su buchi neri e Universo

Premio Nobel Fisica 2020: a Roger Penrose, Reinhard Genzel e Andrea Ghez per gli studi su buchi neri e Universo

Il Premio Nobel per la Fisica 2020 va a Roger Penrose, Reinhard Genzel e Andrea Ghez.

Assegnato il Premio Nobel per la fisica 2020. Il riconoscimento è andato a Roger Penrose, Reinhard Genzel e Andrea Ghez, per gli studi condotti sui buchi neri e perché grazie a queste ricerche è stato possibile comprendere meglio i meccanismi dell’Universo. Dopo il premio Nobel per la medicina 2020, assegnato a Harvey J. Alter, Michael Houghton e Charles M. Rice, per le loro scoperte legate al virus dell’epatite C, oggi la Royal Swedish Academy of Sciences ha assegnato l’ambito premio scientifico dedicato alla fisica.

Nel dettaglio il premio è stato assegnato a Roger Penrose per i suoi “ingegnosi metodi matematici che hanno esplorato la teoria della relatività di Albert Einstein“. Ma anche per essere stato in grado di dimostrare “che la teoria porta alla formazione dei buchi neri, quei mostri nel tempo e nello spazio che catturano tutto ciò che vi entra“. A Reinhard Genzel e Andrea Ghez, invece, va il riconoscimento per la scoperta secondo cui “un oggetto estremamente pesante e invisibile governa le orbite delle stelle al centro della nostra galassia, un buco nero supermassiccio è l’unica spiegazione attualmente conosciuta“.

Chi è Roger Penrose

Roger Penrose è un matematico, fisico e cosmologo inglese, famoso per il suo lavoro sulla fisica matematica e i suoi contributi in cosmologia. Si occupa anche di giochi matematici. Laureato all’università di Cambridge, è anche professore emerito all’Istituto di matematica dell’Università di Oxford e nel 1988 ha ricevuto il il Premio Wolf per la fisica, insieme a un altro grande scienziato, Stephen Hawking.

Chi è Reinhard Genzel

Reinhard Genzel è un astrofisico tedesco, che ha fornito grandi contributi scientifici nei campi dell’astronomia dell’infrarosso e submillimetrica e dei buchi neri supermassicci nel centro delle galassie, oltre che nei meccanismi di formazione ed evoluzione galattica e nei fenomeni di formazione stellare. Oggiè docente ordinario a Berkeley.

Chi è Andrea Ghez

Andrea Ghez è un’astronoma statunitense che ha dimostrato la presenza di un buco nero supermassiccio in mezzo alla via Lattea. Dal 2004 fa parte dell’accademia nazionale e delle scienze e nel 2012 è stata premiata insieme a Reinhard Genzel il Premio Crafoord nel campo dell’astronomia.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog