• Benessereblog
  • Coronavirus
  • Enrico Bucci, professore di Biologia: quanto si resta immuni dopo essere guariti dal Coronavirus?

Enrico Bucci, professore di Biologia: quanto si resta immuni dopo essere guariti dal Coronavirus?

Enrico Bucci, professore di Biologia: quanto si resta immuni dopo essere guariti dal Coronavirus?

Quanto si resta immuni dopo la guarigione dal nuovo Coronavirus? Se lo chiede Enrico Bucci, professore di Biologia.

Quanto si resta immuni dopo la guarigione da nuovo Coronavirus? Una volta guariti dall’infezione da Covid-19, qual è il livello di immunità e quanto dura? Se lo chiedono un po’ tutti, anche alcuni esperti, come Enrico Bucci, professore di Biologia dei sistemi alla Temple University di Philadelphia. In risposta a Repubblica, sulla domanda se ci si può riammalare di Covid o si rimane immuni per lungo tempo, ecco cosa dice l’esperto:

Il nostro corpo reagisce agli agenti patogeni sviluppando cellule che producono anticorpi specifici a ritmo prodigioso, così che il nostro sangue diventa in grado di neutralizzarli. In seguito, fra queste cellule alcune si trasformano in cellule della memoria immune di tipo B, così che, se incontreremo di nuovo il patogeno, avremo già pronto un piccolo battaglione specializzato, capace di riconoscere quel determinato patogeno e scatenare da subito una risposta specifica.

Il nostro organismo dà al virus una risposta anticorporale, soprattutto per neutralizzare la proteina spike del virus, la stessa che è al centro degli studi per realizzare il vaccino contro il Coronavirus.

Sappiamo anche che la risposta è precoce e diffusa, almeno nei pazienti ospedalizzati, e si osserva che quasi tutti i pazienti tendono a sviluppare una risposta anticorpale neutralizzante, rivolta in buona parte contro la proteina spike del virus.

Ma quanto dura questa risposta immunitaria? Purtroppo non abbiamo ancora dati certi, perché gli studi sono stati ancora condotti su periodi di tempo troppo brevi e sono appena iniziati. È stato studiato un gruppo di 65 pazienti che dal primo sintomo sono stati seguiti per 94 giorni. In tutti i casi si raggiungeva un picco di anticorpi neutralizzante e poi man mano diminuiva. Situazione analoga a quella di altri Coronavirus.

Sono oggi necessari altri studi per capire se ci si può riammalare o meno, se il nostro organismo tiene memoria della risposta immunitaria e quanto dura questa memoria.

Via | Globalist

Foto Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Mr Bean per l’Oms contro il Coronavirus