Coronavirus: come evitare il contagio con i consigli del Ministero della Salute

Coronavirus: come evitare il contagio con i consigli del Ministero della Salute

Il Ministero della Salute ha da poco fornito una serie di utili istruzioni per proteggersi dal rischio di contagio da Coronavirus. Ecco cosa possiamo fare per salvaguardare la nostra salute.

Aggiornamenti in tempo reale sull’epidemia di Coronavirus in Italia.

In queste ultime settimane, e soprattutto negli ultimi giorni in cui si sono registrati svariati casi di contagio da Coronavirus in Italia, sono sempre più le persone che si chiedono cosa possiamo fare per proteggere la propria salute. Per far fronte alla situazione, e per tranquillizzare la popolazione, il Ministero della Salute ha da poco pubblicato un decalogo con tutte le istruzioni utili da mettere in pratica sin da subito per proteggere la nostra salute.

Alcuni consigli li abbiamo già segnalati in questi ultimi giorni, come ad esempio quello di lavare le mani con dei prodotti adatti (acqua e sapone o un prodotto disinfettante) per almeno 20 secondi. Questo semplice gesto può davvero salvare la nostra vita.

Ecco di seguito quali sono gli altri comportamenti da seguire per proteggere la nostra salute.

Coronavirus: come prevenire il contagio

Come abbiamo visto, per prevenire il contagio da Coronavirus è innanzitutto importante mantenere una buona igiene delle mani e lavarle spesso con acqua e sapone. Le altre regole fornite dal Ministero della Salute sono:

  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute. Mantenete almeno un metro di distanza da queste persone, soprattutto se tossiscono o starnutiscono.
  • Evitare di toccare occhi, naso e bocca. Questo perché il virus potrebbe essere trasmesso attraverso queste vie, se vengono toccate con mani non adeguatamente lavate e che sono venute a contatto con superfici potenzialmente contaminate.
  • Se starnutite o tossite, coprite il naso e la bocca con il gomito o con un fazzolettino di carta, quindi asciugatevi con un fazzoletto usa e getta.
  • Evitate l’automedicazione per prevenire il virus: il Ministero fa sapere che attuamente non esistono dei farmaci in grado di prevenire la malattia. Inoltre si ricorda che gli antibiotici non hanno alcuna efficacia contro i virus, ma solo contro i batteri, quindi evitate di assumerli, a meno che non li abbia prescritti il medico.
  • Lavare le superfici con disinfettanti a base di cloro o a base di alcol, come la candeggina ad esempio. Per maggior sicurezza chiedete consiglio al farmacista.
  • Se sospettate ragionevolmente di essere malati (ovvero se soffrite di sintomi respiratori ed avete avuto contatti con persone recentemente tornate dalle zone colpite dalla malattia), indossate una mascherina. Il documento sottolinea che non è in alcun modo utile indossare più mascherine contemporaneamente.
  • I pacchi provenienti dalla Cina non sono pericolosi, perchè – in base a quanto fino ad ora osservato – il virus non sarebbe in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici.
  • In caso di sintomi del Coronavirus febbre, tosse, difficoltà respiratorie, dolori muscolari e stanchezza, se siete tornati da poco dalla Cina, ovvero da meno di 14 giorni (considerato il periodo di incubazione del virus) contattate il numero verde 1500. In tal caso evitate inoltre di avere contatti con altre persone, indossate una mascherina e seguite le precedenti indicazioni.
  • Il Coronavirus non è diffuso dai vostri animali domestici: gli esperti spiegano infine che al momento non esistono prove che confermino che gli animali da compagnia possano essere infettati dal virus, ma rimane una buona norma quella di lavare bene le mani dopo averli toccati.


Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog