• Benessereblog
  • Scienza
  • Il T.Rex aveva un cugino: il Thanatotheristes degrootorum era ancora più cattivo

Il T.Rex aveva un cugino: il Thanatotheristes degrootorum era ancora più cattivo

Il T.Rex aveva un cugino: il Thanatotheristes degrootorum era ancora più cattivo

E' stato scoperto un nuovo dinosauro: si chiama Thanatotheristes degrootorum, era un cugino del Tyrannosaurus rex e pare che fosse ancora più aggressivo di quest'ultimo.

In Canada è stato scoperto un nuovo dinosauro: è un cugino del T. Rex e si chiama Thanatotheristes degrootorum. Il merito della scoperta va a Darla Zelenitsky, paleontologo dell’Università di Calgari: la scienziata ha aggiunto un altro dinosauro alla famiglia dei Tirannosauri (trovate l’articolo completo sul Cretaceous Research Journal). Il Nord America, durante gli ultimi 10 milioni di anni del Cretaceo, pullulava di dinosauri carnivori, grandi, grossi e feroci. Nei siti del Montana e del Dakota sono stati trovati scheletri fossili ben conservati di Tyrannosaurus, Gorgosaurus, Albertosaurus e Daspletosaurus. Idem dicasi nelle province canadesi del Saskatchewan e Alberta.

Tuttavia nel corso degli ultimi dieci anni, i paleontologi hanno trovato dinosauri ancora più antichi più a sud, fra le rocce datate a circa 80 milioni di anni fa nello Utah e nel New Mexico. Finora sembrava che non ci fossero tirannosauri provenienti da rocce di quell’età nel nord. Fino ad ora, per l’appunto.

Thanatotheristes degrootorum: scoperta di un nuovo Tirannosauro

Il nuovo dinosauro, chiamato Thanatotheristes degrootorum (il nome è già una chiara indicazione del suo simpatico e socievole carattere) è stato descritto dalla paleontologa Zelenitsky, dallo studente Jared Voris e da altri colleghi del team di ricerca. Si tratta di uno dei più antichi dinosauri conosciuti di questa famosissima stirpe. Thanatotheristes deriva da una combinazione delle parole greche Thanatos, il dio greco della morte e della parola greca per “raccogliere”. Insomma, un Reaper, un mietitore di morte. Degrootorum, invece, è un omaggio a John e Sandra De Groot, cacciatori di fossili amatoriali che per primi hanno scoperto il nuovo fossile.

La storia di questo dinosauro inizia in realtà nel 2010. All’epoca la famiglia De Groot trovò parti di un teschio di dinosauro lungo il fiume Bow, nell’Alberta meridionale. Decisero così di contattare il Royal Tyrrell Museum, un centro noto per la ricerca sui fossili della regione e che spesso sovrintende allo scavo di reperti significativi secondo le leggi canadesi.

Gli esperti del museo hanno tolto dal terreno le parti conservate: pezzi di mascella e la parte posteriore del cranio. Zelenitsky spiega che inizialmente nessuno aveva pensato a un fossile nuovo. Le mascelle, trovate in una roccia antica di 79 milioni di anni, sembravano appartenere a un altro dinosauro già noto. Tuttavia Voris decise di approfondire la questione: esaminando le collezioni del Royal Tyrrell Museum, notò che queste ossa non appartenevano a un altro esemplare di Daspletosaurus. Alcuni dettagli, come la forma dell’osso della guancia e le creste verticali lungo cui i denti si incastonavano nella mascella, indicavano che le ossa appartenevano a una nuova specie di dinosauro.

Thanatotheristes degrootorum: come era fatto il nuovo dinosauro?

In vita il Thanatotheristes era un dinosauro di grosse dimensioni. Il cranio completo sarebbe stato lungo circa 91 centimetri, mentre una lunghezza stimata del corpo si attesterebbe su quasi otto metri. E’ paragnabile ai tirannosauri successivi, come il Gorgosaurus, anche se non arriva alle dimensioni del più imponente T. rex, lungo poco più di 12 metri.

David Evans, paleontologo del Royal Ontario Museum, ha spiegato che i resti sono incompleti e che le differenze fra Thanatotheristes e Daspletosaurus sono molto sottili. Tuttavia è plausibile che sia qualcosa di nuovo: le ossa sono circa 2,5 milioni di anni più vecchie di altri tirannosauri presenti in Alberta.

Ciò che caratterizza veramente il Thanatotheristes è il periodo in cui è vissuto. I tirannosauri sono ben radicati nel Giurassico, più di 150 milioni di anni fa, ma per gran parte della loro storia rimasero di dimensioni relativamente piccole. Solamente nel tardo Cretaceo divennero più grandi. Il Thanatotheristes è fra i più vecchi rappresentati dei tirannosauridi.

Un altro dato interessante riguarda il fatto che sembra che ci siano diversi tipi di tirannosauri correlati alle differenti regioni geografiche e che variano nella forma del cranio. Nelle regioni meridionali sono stati trovati tirannosauri di età simile con musi più corti (se parlassimo di cani forse li definirremo dei Bulldog brachicefali), mentre i tirannosauri settentrionali come il Thanatotheristes e il Daspletosaurus hanno musi più lunghi. Non è ancora ben chiaro perché i tirannosauri avessero forme di muso così differenti. Gli esperti ipotizzano o che si tratti dell’eredità genetica di antenati più antichi che devono essere ancora scoperti o che sia dovuto a diverse diete e abitudini alimentari. I carnivori dal muso lungo, infatti, tendono a mordere più velocemente, mentre i carnivori dal muso corto hanno un morso più forte.

Questo è il post della pagina Facebook del Royal Tyrrell Museum of Palaentology da cui è stata presa l’immagine del nuovo dinosauro, realizzata dall’artista Julius Csotonyi:

Via | Smithsonian Magazine

Foto | Crediti @Pagina Facebook Royal Tyrrell Museum of Palaeontology – Illustratore Julius Csotonyi

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog