Lo smartphone mette a rischio la vita dei pedoni

Lo smartphone mette a rischio la vita dei pedoni

Mandare messaggi entre si cammina mette seriamente a rischio la vita dei pedoni. Lo rivela questo nuovo studio.

Gli smartphone sono ormai parte integrante della nostra quotidianità e il loro uso è sempre in continuo aumento. Di conseguenza ci si aspetta che l’utilizzo di questi dispositivi possa influenzare svariati aspetti della nostra vita.

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Injury Prevention ha voluto analizzare il modo in cui l’uso degli smartphone potrebbe essere collegato alla sicurezza del pedone, e per farlo ha esaminato un campione di precedenti ricerche.

Nello specifico, i ricercatori hanno vagliato 33 studi sull’argomento, coinvolgendo un totale di 872 persone, ed hanno scoperto che:

  • ascoltare musica non comporta alcun rischio elevato per la sicurezza del pedone.
  • parlare al telefono è risultato associato a un lieve aumento del tempo impiegato dal pedone nell’attraversamento stradale, così come a una maggiore probabilità di perdere l’opportunità di attraversare in totale sicurezza.
  • inviare messaggi è invece risultato il comportamento potenzialmente più pericoloso per il pedone, e di conseguenza il più dannoso.

Chi usa lo smartphone per mandare messaggi infatti non solo presta meno attenzione nel guardare da ambo i lati prima di attraversare, ma influisce negativamente anche sul tempo impiegato per attraversare la strada.

Come spiegano gli autori dello studio, in tutto il mondo, sono circa 270.000 le morti di pedoni che si registrano ogni anno, e poiché le campagne di sensibilizzazione non hanno sortito molto effetto sulla condotta delle persone, è di fondamentale importanza stabilire in modo più chiaro il rapporto che intercorre tra il comportamento distratto del pedone e il rischio di incidente.

via | S1cienceDaily
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog