Che cos’è lo spazio?

Che cos’è lo spazio?

Quando si parla di spazio, cosa si intende? In realtà dipende a quale concezione di spazio ci stiamo riferendo.

Cosa si intende con spazio? Dipende dall’ambito in cui utilizziamo questa parola. In matematica, astronomia, fisica e ortografia la parola spazio assume significati differenti. Sul dizionario apprendiamo che la parola spazio è un sostantivo maschile singolare che deriva dalla parola latina spatium, a sua volta forse derivazione di patere, cioè “essere aperto”. Ha parecchi sinonimi, proprio a causa del fatto che può riferirsi a diversi concetti: aria, cielo, cosmo, vuoto, universo, infinito, immensità, superficie, estensione, area, posto, largo, spiazzo, tempo, periodo, corso, durata, arco, campo, zona, margine, ambito, intervallo, distanza…

Spazio in matematica: significato

Se ci troviamo in ambito matematico, la parola spazio viene usata per diversi concetti utilizzati come modello per descrivere lo spazio fisico. Un esempio è lo spazio euclideo tridimensionale, quello utilizzato per sviluppare la meccanica classica o newtoniana. Passando alla Teoria della Relatività di Einstein, questa struttura viene sostituita da quella in cui viene aggiunto il tempo. Esiste anche lo spazio topologico dove si studia la relatività generale e le geometrie non euclidee. Altri spazi sono quelli usati dall’analisi funzionale e dalla teoria della probabilità.

Nella matematica possono essere definiti anche spazi con numero di dimensioni maggiori a quattro.

Spazio in fisica: significato

Spostandoci nel regno della fisica, lo spazio è inteso come estensione tridimensionale senza limiti in cui oggetti ed eventi hanno posizioni e direzioni relative fra di loro. In pratica lo spazio è un’entità non limitata e indefinita che contiene tutte le cose materiali. Lo spazio fisico reale è tridimensionale, ma nella fisica moderna diventa quadridimensionale grazie all’aggiunta del tempo: si parla dunque di spazio-tempo.

In fisica lo spazio è una delle poche grandezze fondamentali, il che vuol dire che non può essere definito attraverso altre quantità perché non esiste nulla di più fondamentale di esso. Altre grandezze fondamentali sono il tempo e la massa. Queste tre grandezze possono essere esplorate attraverso la misurazione e la sperimentazione.

Spazio in astronomia: significato

In astronomia lo spazio è una parte di universo che si trova fuori dall’atmosfera delle stelle o dei pianeti. Detto in altro modo: è il vuoto che c’è fra i corpi celesti, anche se proprio vuoto non è perché è ricco di particelle. Non esiste un confine preciso in cui inizia lo spazio al di fuori dell’atmosfera terrestre e questo perché la stessa atmosfera sfuma gradatamente verso lo spazio, grazie alla forza di gravità. Per convenzione, si usa la linea Karman per stabilire l’inizio dello spazio: si trova a 100 chilometri di altezza sopra il livello del mare.

Spazio in ortografia: significato

Con spazio ortografico si intende un elemento che separa fra di loro le parole di una frase. E’ l’area vuota che si trova fra parola e parola. A questo proposito, nelle tastiere di computer e macchine da scrivere con il termine spazio si intende il tasto lungo che serve per lasciare vuota l’area dello spazio.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Nasa Perseverance