5 cose da sapere sulla Giornata mondiale della Sindrome di Down

5 cose da sapere sulla Giornata mondiale della Sindrome di Down

Il 21 marzo ricorre la Giornata mondiale della Sindrome di Down: ecco 5 cose da sapere.

Domani si celebra la Giornata mondiale della Sindrome di Down. La Sindrome di Down (acronimo DS) o trisomia 21 è una condizione cromosomica caratterizzata dalla presenza di una terza copia (integra o anche parziale) del cromosoma 21. E’ l’anomalia cromosomica umana più frequente: si presenta tipicamente con una serie di particolari caratteristiche del volto, un ritardo nella capacità cognitiva e un ritardo nella crescita fisica. Il grado di disabilità è molto variabile: dal punto di vista motorio la maggior parte delle persone con Sindrome di Down variano da poco a moderatamente disabili.

Il nome della sindrome deriva da John Langdon Down, il medico inglese che per primo ne fece un’ampia descrizione (anche se in realtà ci sono lavori precedenti di due medici francesi, J.E.D. Esquirol e Edouard Séguin). Il riconoscimento della trisomia del cromosoma 21 avvenne successivamente ad opera di Jérome Lejeune.

Giornata mondiale della Sindrome di Down: cose da sapere

Ecco cinque cose che dovete sapere sulla Giornata mondiale della Sindrome di Down:

  1. La prima Giornata mondiale della Sindrome di Down si è tenuta il 21 marzo 2006, ma è stata riconosciuta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite solo nel 2011
  2. La data non è stata certo scelta a caso: il numero della coppia cromosomica alterata è proprio il 21, mentre il 3 (il numero del mese di marzo) indica il cromosoma in più
  3. Lo scopo della Giornata Mondiale della Sindrome di Down è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito alla consapevolezza delle potenzialità di chi nasce con questo cromosoma aggiuntivo
  4. Il tutto è visto nell’ottica dell’Agenda 2030 dell’ONU: si tratta di un piano d’azione mondiale per lo sviluppo sostenibile che interessa persone e pianeta e che ha l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno
  5. In tutto il mondo, inclusa l’Italia, durante questa giornata vengono organizzati eventi e convegni per parlare proprio della Sindrome di Down. Esiste anche un sito web dove la comunità globale può condividere esperienze, iniziative e pubblicizzare le proprie attività inerenti la Giornata mondiale della Sindrome di Down

Foto | Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog