Salute: le fake news da dimenticare nel 2020

Salute: le fake news da dimenticare nel 2020

Ecco quali sono alcune delle fake news sulla salute che dovremmo dimenticare nel 2020!

Quando si parla di salute, le Fake News non mancano mai. Purtroppo però le notizie false rischiano di mettere in pericolo la nostra vita e il nostro benessere, perché non fanno altro che diffondere messaggi fuorvianti e dannosi per la salute pubblica.

Ma quali saranno le più assurde bufale circolate sul web durante il 2019? A rivelarlo ci pensa una nuova analisi da poco stilata dalla NBC News, che ha esaminato le più famose fake news condivise e circolate durante lo scorso anno, 50 notizie che, da sole, hanno generato milioni di condivisioni, reazioni e commenti sui social, Facebook in primis.

Per la loro analisi, i membri della NBC hanno utilizzato l’applicazione BuzzSumo, che analizza i contenuti pubblicati sui social network, ed hanno tenuto in considerazione solo gli articoli che avevano almeno 25.000 click.

Fake news sul cancro: le più famose del 2019

Ebbene, tra le Fake news più famose e diventate virali si segnalano quella secondo cui la cosiddetta Big Pharma starebbe nascondendo la cura per il cancro, o quella secondo cui lo zenzero sarebbe più efficace della chemioterapia per combattere i tumori. E sempre in tema di cancro, c’è anche chi ha fatto sapere che i noodle precotti possono aumentare il rischio di sviluppare questa terribile malattia.

Si tratta naturalmente di notizie senza alcun fondamento scientifico, che probabilmente vi faranno persino sorridere, ma che in realtà rischiano di causare non pochi danni nella società, soprattutto se si considera che l’80% delle persone utilizza internet per cercare delle informazioni in merito alla salute.

via | Ansa
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog