Diabete: anche poco sport riduce i rischi

Diabete: anche poco sport riduce i rischi

L'esercizio fisico quotidiano (anche a un’intensità moderata) può tenere alla larga il rischio di diabete. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

L’esercizio fisico quotidiano (anche se moderato) è associato a livelli maggiori di un ormone in grado di ridurre il rischio di diabete. Questo è ciò che è recentemente emerso da uno studio pubblicato sulle pagine della rivista Endocrine Connections, i cui autori spiegano che gli uomini fisicamente più attivi (che svolgevano sport a intensità moderata per 30 minuti al giorno), hanno registrato un rilascio più elevato di un ormone che riduce i livelli di appetito e quelli della glicemia.

L’ormone analizzato dagli autori è il GLP-1 (glucagon-like peptide 1), è prodotto dall’intestino e stimola la secrezione di insulina, abbassando anche i livelli di zuccheri nel sangue.

Già in passato diversi studi avevano suggerito che l’esercizio fisico può influire sulla secrezione di GLP-1. Per il loro nuovo studio, gli autori hanno analizzato l’associazione tra attività fisica quotidiana e la secrezione di GLP-1 in un campione di 703 uomini e 623 donne in sovrappeso.

Prevenire il diabete con l’attività fisica

Dallo studio è emerso che l’esercizio fisico a intensità moderata (per soli 30 minuti al giorno), ha aumentato i livelli di GLP-1 negli uomini ma non nelle donne, le quali in realtà sono state attive mediamente solo per 20 minuti al giorno.

L’associazione tra attività fisica e secrezione di GLP-1 può essere osservata solo negli uomini a causa di differenze fisiologiche e dei livelli di attività, generalmente più bassi per le donne di questo studio. Può anche indicare che è richiesto un certo livello minimo di attività fisica per ottenere un effetto sui livelli di GLP-1, tuttavia sono necessari ulteriori studi per confermarlo

spiegano gli autori dello studio, i quali aggiungono che è comunque incoraggiante scoprire che l’attività fisica quotidiana (anche a un’intensità relativamente bassa e per un breve periodo di tempo) può migliorare in modo significativo la salute.

Fra le attività da preferire vi sono la camminata a passo svelto, fare il giardinaggio e persino giocare con i nipoti.

Questi risultati suggeriscono che aumentare l’attività fisica giornaliera ad almeno 30 minuti al giorno, come camminare piuttosto che prendere un autobus, potrebbe ridurre il rischio di diabete e migliorare la salute metabolica generale. L’attività a bassa intensità è molto più realizzabile rispetto all’esercizio ad alta intensità, che può richiedere molto tempo o essere fisicamente troppo impegnativo per alcune persone.

via | Eurekalert

Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog