Infarto intestinale, i sintomi da riconoscere

Infarto intestinale, i sintomi da riconoscere

Ecco quali sono i sintomi dell’infarto intestinale e quali sono i trattamenti più indicati.

L’infarto intestinale è una condizione nota anche con il nome di ischemia intestinale, e può essere causata da una riduzione o dall’interruzione dell’apporto di sangue a livello dell’apparato gastrointestinale. Ciò può causare seri danni alla parete parete dell’intestino, con conseguenze come ulceresanguinamenti. Questa condizione può colpire l’intestino tenue, il colon o entrambi.

I sintomi dell’infarto intestinale

Fra i principali sintomi dell’infarto intestinale si segnalano:

  • Dolore improvviso allo stomaco
  • Necessità di defecare improvvisa e urgente
  • Diarrea incontrollata
  • Presenza di sangue nelle feci
  • Confusione mentale (soprattutto negli anziani).

Tali sintomi potranno variare in base alla gravità della condizione, se si tratta di un’ischemia acuta o cronica e in base alla sede interessata. In presenza dei sintomi citati sarà importante recarsi immediatamente al Pronto Soccorso, poiché si tratta di una condizione potenzialmente fatale, soprattutto se non viene trattata in modo adeguato e tempestivo.

Il trattamento per l’infarto intestinale dipenderà dalla situazione specifica del paziente, e potrà consistere nella somministrazione di farmaci anticoagulanti e trombolitici o, se necessario, nell’esecuzione di un intervento chirurgico in cui verrà rimossa la parte morta dell’intestino.

Infarto intestinale: come prevenirlo

Per prevenire il rischio di infarto intestinale sarà importante mangiare in modo sano, evitare il vizio del fumo e tenere sotto controllo la propria salute, specialmente in presenza di ernie, aritmie cardiache, ipertensione arteriosa, trigliceridi alti e livelli eccessivi di colesterolo HDL

via | Pazienti.it
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog