Superbatteri: i 5 più pericolosi per la salute mondiale

Superbatteri: i 5 più pericolosi per la salute mondiale

Ecco quali sono i cinque batteri che stanno mettendo a rischio la salute mondiale.

Un nuovo elenco realizzato dallo statunitense Centers for Disease Control and Prevention (CDC) rivela che cinque superbatteri stanno mettendo seriamente a rischio la salute mondiale, mentre altri undici germi sono stati inseriti in una sorta di “watch list”, ovvero una lista di microrganismi che bisognerà tenere sotto controllo.

Gli esperti del CDC spiegano che questi superbatteri rappresentano “una minaccia urgente” per la salute della popolazione mondiale, quindi si tratta di una problematica che bisognerà affrontare e alla quale sarà necessario trovare al più presto una soluzione.

I 5 batteri che mettono a rischio la salute globale

Secondo il CDC, ecco quali sono i 5 batteri più letali secondo il Centers for Disease Control and Prevention:

  1. Clostridium difficile
  2. Enterobacteriaceae’ resistente al carbapenem (CRE)
  3. Gonorrea Neisseria
  4. Candida auris, divenuto resistente ai trattamenti con antibiotici
  5. Acinobacter’ resistente al carbapenem.

I membri degli Organismi di controllo della sanità degli Stati Uniti spiegano che ogni 15 minuti una persona muore a causa di complicazioni provocate da infezioni resistenti a qualsiasi antibiotico disponibile. Ciò si traduce nella morte di 35.000 persone ogni anno. Come se tutto ciò non bastasse, gli autori aggiungono che le malattie resistenti agli antibiotici stanno man mano sempre più dilagando nelle varie comunità.

Alcuni di questi superbatteri che evadono i medicinali hanno imparato a ‘condividere i loro geni resistenti’ con altri germi in circolazione, e questo e’ un problema grave che può colpire ognuno di noi.

via | Ansa

Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog