Malattie cardiovascolari, il gene della longevità alla base di nuove terapie

Malattie cardiovascolari, il gene della longevità alla base di nuove terapie

Protagoniste delle terapie del futuro contro le malattie cardiovascolari ci sarà il gene della longevità che ringiovanisce i vasi sanguigni.

Vasi sanguigni più giovani grazie al gene della longevità isolato dal Dna dei centenari. È una scoperta molto importante perché apre le strade a nuove terapie contro le malattie cardiovascolari, ma anche per lo studio di tumori e malattie neurodegenerative.

Lo studio, che porta la firma dell’università di Salerno, Irccs MultiMedica e Irccs Neuromed, si è basato su una terapia genica. I ricercatori hanno trasferito il gene nel Dna dei topi suscettibili all’aterosclerosi e a malattie cardiovascolari utilizzando come navetta un virus reso inoffensivo. il risultato è stato un vero e proprio ringiovanimento dei vasi sanguigni e del sistema cardiocircolatorio. Lo stesso effetto positivo è stato osservato anche in provetta, questa volta non inserendo geni nelle cellule ma somministrando direttamente la proteina ai vasi sanguigni umani.

E non è tutto, perché c’è stato poi uno studio sui pazienti da cui è emerso che a un maggiore livello di proteina BPIFB4 nel sangue corrisponde una migliore salute dei vasi sanguigni. Annibale Puca, dell’università di Salerno e Irccs MultiMedica di Sesto San Giovanni, che ha coordinato la ricerca con Carmine Vecchione, preside dell’università di Salerno e dell’Ospedale Ruggi D’Aragona di Salerno e al Neuromed, ha così dichiarato all’Ansa:

“I risultati sono estremamente incoraggianti. Abbiamo osservato un miglioramento della funzionalità della superficie interna dei vasi sanguigni (endotelio), una riduzione di placche aterosclerotiche nelle arterie e una diminuzione dello stato infiammatorio”.

Ha aggiunto Vecchione:

“Naturalmente saranno necessarie ancora molte ricerche, ma pensiamo che sia possibile, somministrando la proteina stessa ai pazienti, rallentare i danni cardiovascolari dovuti all’età”.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog