Febbre reumatica, sintomi e cure

Febbre reumatica, sintomi e cure

Febbre reumatica, quali sono i sintomi? E quali sono le possibili cure? Ecco quello che dobbiamo sapere.

La febbre reumatica è un disturbo infiammatorio, che spesso si manifesta in seguito a un mal di gola non curato, che provoca un’infezione batterica da streptococo del gruppo A. È una malattia che spesso colpisce i bambini dai 5 ai 15 anni. Ma anche gli adulti possono soffrirne. In Italia è molto rara, mentre è più frequente nei paesi in via di sviluppo.

Esistono anche dei fattori di rischio: sovraffollamento, scarsa igiene e accesso limitato alle cure mediche possono contribuire all’insorgenza di questa malattia. Ed è per questo che nei paesi occidentali è poco diffusa, mentre è più presente in Africa, Sud America e Medio Oriente. Altri fattori di rischio sono:

  • Famigliarità
  • Ceppo di streptococco
  • Fattori ambientali

Febbre reumatica, sintomi

I sintomi più comuni della febbre reumatica sono:

  • dolore e gonfiore a carico delle articolazioni (in particolare caviglie, ginocchia, gomiti e polsi)
  • articolazioni calde e arrossate
  • febbre
  • piccoli noduli su gomiti e ginocchia
  • infiammazione del cuore
  • palpitazioni
  • mancanza di respiro
  • dolore al petto
  • stanchezza
  • sangue che esce dal naso
  • eruzioni cutanee su schiena, addome e petto
  • mal di pancia
  • inappetenza
  • movimenti improvvisi degli arti

Diagnosi

La diagnosi avviene tramite racconto dei sintomi, analisi del sangue per recuperare il valore della VES, la velocità di eritrosedimentazione, e la PCR, la Proteina C Reattiva, ma anche tramite tampone faringeo per Streptococco beta-emolitico di gruppo, elettrocardiogramma ed ecocardiogramma per verificare lo stato del cuore.

Come si cura la febbre reumatica

In caso di febbre reumatica il medico consiglierà il trattamento per l’infezione da Streptococco beta-emolitico di gruppo A, con antibiotici come la penicillina. Se la febbre reumatica è accompagnata da artrite, potrebbe essere utile l’aspirina o farmaci antinfiammatori non steroidei. Il cortisone per via orale è utile in caso di cardite.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog