MOC e diagnosi precoce dell’osteoporosi

La miglior cura spesso è la prevenzione, come medici e ricerca scientifica insegnano da decenni. È spesso la diagnosi precoce il miglior strumento che abbiamo a disposizione per combattere al meglio disturbi e malattie. Tra queste l’osteoporosi.

Il metodo diagnostico si chiama MOC, è non invasivo e si basa sul cosiddetto T-score che misura la densità minerale delle ossa nel momento in cui essa è massima, intorno ai 30 anni, e classifica in tre categorie (normale, osteopenia, osteoporosi) i pazienti, permettendo così di intervenire per tempo, attraverso una dieta specifica e attività fisica pensata ad hoc.

  • shares
  • Mail