Frutta invernale: i cachi

Non c’è dubbio che la frutta estiva sia più varia, gustosa e allettante di quella invernale ma un’eccezione va fatta per i cachi, saporiti e succosi e ricchi di virtù.

Originari della Cina, giunsero in Europa solo nel ‘700 e da allora li apprezziamo per il loro sapore zuccherino e le loro preziose proprietà: sono infatti ricchi di vitamina A e C, potassio e betacarotene e hanno un lieve potere lassativo.

Vista la loro rapida deperibilità è consigliabile acquistarli appena acerbi e lasciarli maturare qualche giorno accanto a frutta che sviluppa etilene, come mele e pere, favorendone la maturazione, in modo da consumarli al meglio.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail