Il dolore si combatte con la meditazione

meditazioneLa meditazione in generale, ed in particolare quella zen, funziona come un vero e proprio analgesico. E' un'antica pratica orientale che permette di rilassarsi e di entrare in contatto con la propria idoneità. Ha effetto, in più, anche sul dolore e può quasi essere considerata al pari di un medicinale, nei casi meno gravi ed importanti.

Lo ha dimostrato una ricerca canadese pubblicata sulla rivista scientifica "Pain", in cui sono stati osservati circa 15 individui che seguivano la disciplina Zen e altri 15 che non avevano mai meditato in vita loro. Entrambi i gruppi sono stati poi sottoposti ad una risonanza magnetica al cervello, mentre subivano uno stimolo doloroso.

Il cervello di chi stava meditando ha come spento i recettori che avvertivano la sensazione del dolore, impedendo alla persona di sentire il male.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: