Fare esercizio spalando la neve

shovelDi questi tempi, con la neve sui vialetti, molti di noi devono rimboccarsi le maniche prima di uscire di casa e spalare la neve accumulatasi nella notte. È uno sporco lavoro ma necessario e allora perché non trasformarlo in un momento d’esercizio che ci consente di consumare calorie?

È importante sfruttare bene l’occasione per evitare di farsi male o di prendersi un brutto malanno sudando all’aperto. Dunque come quando andiamo a fare sport all’aperto dobbiamo curare il riscaldamento per circa dieci minuti in modo che non si rischi di strapparsi i muscoli durante lo sforzo.

Vestitevi a strati per poter togliere qualcosa man mano che vi scaldate e sudate ma rimanere comunque ben coperti. Meglio se i capi sono traspiranti o in fibre naturali. Toccherà prendersi il proprio tempo se prima di andare a lavoro bisogna trovare anche il tempo di cambiarsi.

Idratatevi bene bevendo prima, durante e dopo l’allenamento. È importante in inverno quanto in estate per permettere ai muscoli di lavorare al meglio delle loro possibilità.

Scegliete bene anche la pala. Se è troppo grande per voi sarà pesante e scomoda da maneggiare ma se è troppo piccola rischiate il mal di schiena. La tecnica migliore per spalare? Spingere la neve in cumuli in modo che sia più facile togliere i mucchi senza caricare troppo la schiena. Quando sollevate il peso fate perno sulle gambe e non sui lombari.

Via | DailySpark

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail