Frutta e verdura per proteggere il cuore



Le ultime raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità consigliano di consumare almeno 14 porzioni al giorno di frutta e verdura, ma in considerazione della difficoltà ad avere pause durante tutto il giorno o al semplice poter mangiare qualcosa sul posto di lavoro, basterebbe arrivare a mangiarne otto porzioni (rispetto a 3) per vedere ridurre il rischio di malattie cardiache del 22%. Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista European Heart Journal.

Mangiare molta frutta e verdura porta di per sé ad avere uno stile di vita più sano, di conseguenza c’è una maggiore protezione della salute in generale e del cuore in particolare.

Lo studio ha coinvolto 300.000 persone di otto paesi diversi con un età compresa tra i 40 e gli 85 anni.

"Questo ampio studio -ha commentato Victoria Taylor della British Heart Foundation- aggiunge peso alla raccomandazione di mangiare più frutta e verdura per ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache. Anche se sapevamo da tempo che mangiare 5 porzioni al giorno può aiutare a ridurre il nostro rischio, fino ad ora era meno chiaro se mangiare di più poteva avere un effetto migliore".

"Un tale rapporto di probabilità -ha detto Michael Marmot della University College London- ha un'enorme importanza pratica. Le malattie cardiovascolari sono la più importante causa di morte e una riduzione del 22 per cento è tanto".

Fonte | bhf

  • shares
  • Mail