Il sale aumenta il rischio di diabete

Il sale aumenta il rischio di diabete

Sarebbe il sodio contenuto nel sale da tavola ad aumentare il rischio di diabete di tipo 2 e la rara forma LADA.

Secondo uno studio presentato al congresso dei diabetologi europei a Lisbona, il sodio contenuto nel sale da tavola sarebbe il responsabile dell’aumento del rischio di diabete di quasi 3 volte. Il sodio rappresenta il 40% del peso del sale, vale a dire che per ogni grammo di sale ci sono 0,4 grammi di sodio.

La ricerca, condotta presso l’Istituto Karolinska di Stoccolma, ha coinvolto quasi 3.000 soggetti, dei quali 355 affetti dal raro diabete di tipo LADA, o diabete autoimmune latente degli adulti, una forma simile al diabete giovanile e 1136 pazienti affetti da diabete di tipo 2. Sembra che il rischio di contrarre il diabete di tipo 2 aumenti del 72% se si consuma troppo sodio.

Il rischio di contrarre la forma autoimmune del diabete di tipo LADA, invece, è triplo per chi consuma molto sodio rispetto a chi ne assume poco. Ricordiamo che l’OMS consiglia un consumo massimo di sale inferiore ai 5 grammi.

 

Via | Ansa.it

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog