Dica… cheese: l’analisi della pelle allo scanner

Dal dottore non si dice più trentatré, ma cheese, come d’obbligo davanti ad una macchina fotografica. L’ultima tecnologia di diagnosi dermatologica, infatti, si basa sulle immagini fornite da uno scanner che restituisce una mappatura accurata della pelle del paziente, evidenziandone ogni criticità.

Le applicazioni più immediate sembrano essere quelle relative ai danni prodotti dall’esposizione solare e dall’acne, ma non si esclude, in futuro, una più vasta applicazione nella diagnosi del tumore della pelle. Maggiori informazioni nell’articolo pubblicato dal NY Times.

  • shares
  • Mail