Cos’è il nistagmo e quali sono i sintomi

Cos’è il nistagmo e quali sono i sintomi

Il nistagmo è un movimento involontario dell'occhio e dipende da una disfunzione a livello cerebrale.

Quali sono i sintomi del nistagmo? Il nistagmo è un disturbo che deve il suo nome alla parola greca nystagmós, letteralmente “sonnolenza”. Non ha nulla a che fare con il sonno, ma si tratta di un problema che riguarda il movimento degli occhi. Nel nistagmo, infatti, gli occhi sono in preda a rapidi movimenti involontari come oscillazioni e tremolii, solitamente ritmici.

Quando si presentano dei movimenti non ritmici si parla di nistagmoidi, un disturbo caratterizzato da lente e irregolari oscillazioni dei bulbi oculari. Il nistagmo dipende da una disfunzione cerebrale a carico dei centri che regolano il movimento volontario degli occhi e può presentarsi in diversi livelli di entità.

In quasi tutti i casi, tuttavia, il nistagmo provoca sintomi a livello visivo, come vertigini, senso di perdita di equilibrio, sensibilità alla luce, disturbo della vista, oscillazioni del campo visivo e posizioni anomale della testa assunte per regolare la visione. Spesso le persone che soffrono di nistagmo presentano anche dei disturbi a livello muscolare o osseo, a causa degli sforzi applicati per migliorare o stabilizzare la vista.

Il nistagmo causa stress, affaticamento degli occhi, stanchezza e nervosismo, oltre a favorire l’insorgere di problemi psicologici come irritabilità, ansia e depressione. Esistono oltre 40 tipi diversi di nistagmo, a seconda dell’origine e delle peculiarità della sua manifestazione. Le cause del nistagmo possono quindi essere molteplici, ma si suddividono in quelle congenite, acquisite o infantili.

Il nistagmo è un disturbo solitamente inguaribile, ad eccezione della sua forma acquisita, laddove la causa è l’assunzione di qualche farmaco particolare. I tutti gli altri i casi il nistagmo risulta essere un disturbo permanente che può essere a volte attutito tramite un intervento chirurgico.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog