Intertrigine: cause e rimedi della dermatite ascellare

Intertrigine: cause e rimedi della dermatite ascellare

In caso di bruciore, rossore e prurito intenso alle ascelle è possibile che si tratti di intertrigine, una dermatosi infiammatoria molto comune.

L’intertrigine è una condizione patologica della pelle causata solitamente dallo sfregamento della pelle, dall’eccessiva sudorazione o dal suo ristagno in caso di sudore tra le pieghe della pelle. In questo caso, infatti, il sudore aggredisce la pelle, macerandola e favorendo l’attacco dei batteri che possono provocare un’infiammazione.

Le cause più comuni dell’intertrigine sono:

  • Obesità e sovrappeso: il sudore irrita le pieghe della pelle e del grasso
  • Uso di abbigliamento troppo stretto o che sfrega la pelle
  • Candida e batteri come lo Stafilococco

Tra i rimedi per l’intertrigine ricordiamo:

  • Uso di pomate o lozioni antimicotiche/antibiotiche
  • Creme idratanti, riepitelizzanti
  • Igiene corretta delle ascelle
  • Applicazione di gel all’aloe vera
  • Tamponamento del sudore
  • Utilizzo di indumenti larghi e comodi
  • Applicazione di talco o amido di mais
  • Cura dell’obesità
  • Eventuale assunzione di antibiotici

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Tumore al seno, la storia di Roberta: “Non mollate perché ogni donazione può fare una montagna”