Cos’è l’emiparesi e quali sono i possibili trattamenti

Cos’è l’emiparesi e quali sono i possibili trattamenti

L’emiparesi è una condizione che comporta forte debolezza su un lato del corpo. Ecco quali sono i sintomi e il trattamento più indicato.

L’emiparesi è una condizione causata da un danno al sistema nervoso, che comporta una debolezza marcata in una parte del corpo, che presenterà una ridotta forza muscolare. Il trattamento di questa condizione è focalizzato sul miglioramento della sensazione e delle capacità motorie, consentendo di gestire al meglio la vita quotidiana. I sintomi dell’emiparesi possono colpire braccia, mani, viso, petto, gambe o piedi, e possono causare:

  • Perdita di equilibrio
  • Difficoltà a camminare
  • Ridotta capacità di afferrare oggetti
  • Diminuzione della precisione del movimento
  • Affaticamento muscolare
  • Mancanza di coordinamento

La parte del cervello in cui si è verificato l’ictus determinerà in quale parte del corpo si registrerà la sensazione di debolezza. E’ inoltre possibile aumentare o riacquistare forza e capacità di movimento sul lato colpito grazie alla riabilitazione. Lavorare con un fisiatra, fisioterapista e/o terapista occupazionale può avere un impatto positivo sull’emiparesi e sulla mobilità del paziente. Una varietà di trattamenti vengono infatti utilizzati per contribuire a migliorare la qualità della vita di coloro che sono stati colpiti da emiparesi.

Fra i trattamenti utilizzati vi sono la terapia movimento costrizione indotta (CIMT), che limita l’uso di una parte meno colpita del vostro corpo, in modo da costringere a usare la parte indebolita. Viene inoltre impiegata la stimolazione corticale e la stimolazione elettrica, per migliorare la consapevolezza sensoriale, rafforzare la parte del corpo indebolita (come ad esempio il braccio, gamba, mano, o il piede) e migliorare la capacità di movimento.

Per migliorare la qualità della vita del soggetto, sarà utile impiegare dispositivi di assistenza, far eseguire esercizi di riabilitazione per aumentare controllo e flessibilità, e apprendere specifiche attività da svolgere a casa. Bisognerà naturalmente consultare sempre un medico prima di iniziare ad eseguire questi esercizi, e mettere in atto dei semplici cambiamenti nello stile di vita per prevenire le cadute e promuovere una ripresa più sana.

via | Stroke.org

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog