Il Piano italiano contro la resistenza agli antibiotici

Il Piano italiano contro la resistenza agli antibiotici

Il ministro della Salute Lorenzin parla del Piano italiano contro la resistenza agli antibiotici.

Il Ministero della Salute lancia il Piano Italiano per la resistenza agli antibiotici. E’ stata Beatrice Lorenzin a darne notizia, in occasione degli Stati generali sulla meningite, organizzati a Roma dalla Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (Simit).

[quote layout=”big”]Abbiamo lavorato con la Direzione generale per la Prevenzione per realizzare il primo piano contro i batteri multiresistenti. E’ stato un lavoro molto approfondito, fatto anche con ispezioni e un’analisi sul campo, che vedrà la luce tra pochissimi giorni.[/quote]

Queste le parole del ministro, che poi aggiunge:

[quote layout=”big”]E’ un Piano ad alto spettro che affronta innanzitutto la messa in sicurezza delle strutture ospedaliere, quindi dei meccanismi di igienizzazione di ospedali e sale operatorie, anche con ausili innovativi oltre che con il rispetto di regole base come lavare le mani”. Il secondo aspetto è quello del consumo degli antibiotici che vede, “grandi differenze a livello regionale. Abbiamo aree in cui è nella norma e aree in cui c’è un iperconsumo.[/quote]

Il Piano vuole sensibilizzare a una prescrizione più consapevole e appropriata dell’antibiotico, ma si sofferma anche sul tema della salute animale e sui sistemi di diagnosi mirata per individuare l’antibiotico migliore per combattere il tipo di batterio coinvolto nell’infezione. Senza dimenticare, poi, la ricerca

[quote layout=”big”]perché abbiamo bisogno di nuovi antibiotici per combattere la resistenza ai vecchi. Sono diversi i fronti sui cui intervenire.[/quote]

Infine, si deve anche lavorare

[quote layout=”big”]sulla formazione del personale e sul coinvolgimento delle associazioni dei pazienti.[/quote]

Via | Ansa

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Il dottor Alessandro Gasbarrini sull mascherine chirurgiche o FFP2 ed FFP3