Herpes zoster o fuoco di Sant’Antonio: quali sono i sintomi da riconoscere

Herpes zoster o fuoco di Sant’Antonio: quali sono i sintomi da riconoscere

Il fuoco di Sant'Antonio è una malattia infettiva causata dalla riattivazione dello stesso virus che causa la varicella.

Herpes Zoster è il nome corretto di quella malattia che conosciamo come fuoco di Sant’Antonio. Si tratta di una malattia infettiva causata dallo stesso virus della varicella, ma a differenza di quest’ultima l’Herpes Zoster colpisce gli adulti e gli anziani e non i bambini. Il virus della varicella anche dopo la fine della malattia, rimane nell’organismo per molti anni.

L’Herpes Zoster si sviluppa con la riattivazione del virus, per cause come stress e scarse difese immunitarie. Solitamente il fuoco di Sant’Antonio si cura con farmaci analgesici e antinfiammatori, in alcuni casi con antivirali. Ma quali sono i sintomi specifici dell’Herpes Zoster? Ecco una lista dei sintomi del fuoco di Sant’Antonio da riconoscere:

  • Comparsa di dolore e prurito sul tronco
  • Si sviluppano delle macchie rosse nella stessa zona dolorante
  • Le macchie possono diventare bolle o vescicole
  • Se le macchie colpiscono la zona degli occhi si tratta di Herpes Zoster oftalmico
  • Se il dolore permane dopo la scomparsa delle macchie, si tratta di nevralgia post erpetica

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog