La menopausa precoce aumenta i rischi per le ossa

La menopausa precoce aumenta i rischi per le ossa

Le donne che vanno in menopausa prima dei 40 anni hanno maggiori rischi per la salute delle ossa.

Secondo uno studio del National Institutes of Health americano le donne che entrano in menopausa precocemente prima dei 40 anni sono a maggior rischio di frattura ossea e gli integratori di vitamina D non riescono a ridurre questo rischio. Lo studio ha coinvolto oltre 22.000 donne in oltre 15 anni e ha mostrato come la menopausa precoce possa rappresentare un rischio per le ossa delle donne.

Una menopausa precoce che arriva prima dei 40 anni espone le donne a rischi maggiori di frattura: questo è il risultato principale dello studio pubblicato sulla rivista Menopause, ma ancora più sconfortante è il risultato dell’inefficacia degli integratori. Le due scienziate a capo dello studio sostengono che gli integratori di vitamina D o di ormoni non hanno alcun effetto.

Una donna con menopausa precoce secondo le ricercatrici, dovrebbe assumere almeno 1.200 mg di calcio al giorno, oltre a una dose adeguata di vitamina D per prevenire la perdita di densità ossea e il rischio di frattura.

 

Via | medlineplus.gov

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog