Albuminuria: i sintomi e le cause più comuni

Albuminuria: i sintomi e le cause più comuni

Vediamo l'Albuminuria cos'è, quali sono i sintomi, le cause e i rimedi per tornare in salute; scopriamo in che relazione è con i reni e l'esame delle urine.

Ecco cosa è l’albuminuria e quali sono i rischi da non sottovalutare.

L’albuminuria, detta anche proteinuria, è una condizione che si presenta quando i livelli di albumina (ovvero una proteina fondamentale per il nostro organismo) nelle urine sono eccessivamente elevati rispetto ai normali valori. Tale condizione è collegata ad altre patologie sottostanti, come ad esempio il diabete, l’ipertensione arteriosa, l’uricemia, la cirrosi epatica, il lupus eritematoso sistemico, ma anche a condizioni di affaticamento o da uno stato di gravidanza.

Se l’albuminuria dovesse essere persistente, allora il rene potrebbe essere danneggiato, e cominciare a filtrare albumina nelle urine. L’albuminuria è considerata un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, e nei pazienti con diabete e/o malattia renale cronica, questa condizione è associata ad una più rapida progressione della malattie ai reni e a un maggior rischio di soffrire di insufficienza renale.

Purtroppo i sintomi di questa condizione tendono a manifestarsi quando i reni sono già stati pesantemente danneggiati e i livelli di proteine nelle urine sono già elevati. Fra i segnali da non sottovalutare troviamo gonfiore alle mani, alla pancia, alla faccia e alle caviglie.

Le persone che corrono un maggior rischio di sviluppare tale condizione sono, oltre a quelle diabetiche, quelle che soffrono di malattie renali, pressione alta, malattie sistemiche, e coloro che hanno una storia familiare in cui è presente almeno un caso di insufficienza renale.

Poiché i sintomi si verificano solo in una fase successiva di danno renale, è importante che i soggetti a rischio (come le persone con diabete) si sottopongano a uno screening di controllo almeno una volta all’anno. Lo screening consisterà in un esame delle urine volto a valutare il rapporto tra albumina e creatinina. I valori normali sono

  • Per gli uomini: inferiori o uguali a 2,5 mg / mmol
  • Per le donne: inferiori o uguali a 3,5 mg / mmol

Nel caso in cui il danno renale dovesse essere ormai grave, potrebbe essere necessario ricorrere a dialisi o a un trapianto di rene.

via | Diabetis.co.uk, Pazienti.it

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Tumori rari: il progetto “Accelerator Award” di Marcello Deraco