L’influenza intestinale non esiste: gli esperti spiegano il perché

L’influenza intestinale non esiste: gli esperti spiegano il perché

Quando si può parlare di influenza e perché non si può invece associare questa definizione a sintomi intestinali.

Siamo tutti in attesa dell’influenza 2017, sospesi tra l’appello dei medici a vaccinarsi e la preoccupazione di ammalarsi. È importante fare una distinzione l’influenza è un’infezione virale delle vie respiratorie (naso, gola e polmoni) e a differenza di quanto si possa credere per definizione non può essere intestinale. Di norma i sintomi sono dolori diffusi, senso di spossatezza, febbre oltre i 38 gradi, mal di gola e naso chiuso o che cola. Susanna Esposito direttrice dell’unità di Pediatria ad alta intensità di cura del Policlinico dell’università degli studi di Milano e presidente WAidid, Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici, ha spiegato:

Perché si parli di influenza dobbiamo essere certi che i sintomi siano riconducibili a un virus influenzale, e per farlo è necessario compiere test certi come un tampone eseguito sulle secrezioni respiratorie, un tampone nasale o faringeo, per gli altri casi è più corretto parlare di sintomi influenzali.

Quando subentrano nausea, vomito e diarrea potremmo essere in presenza di virus dell’apparato gastrointestinale. E purtroppo a parte per il rotavirus, non abbiamo a disposizione strumenti di diagnosi. Sono comunque malattie acute, ma di breve durata.

Via | Wired

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog